Merluzzo pastellatto alla birra - Vacanze in Sicilia - Turismo e Notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

abcsicilia food > Secondi di pesce
Merluzzo pastellato alla birra


Merluzzo pastellato alla birra

Ingredienti (per 4 persone):
600 gr di filetti di merluzzo, 6 cucchiai di farina, 5 gr di lievito in polvere, 25 ml di birra bionda, 1 limone, 1 lt di olio di semi, sale e pepe.

Preparazione:
In una terrina setacciate la farina insieme al lievito, un pizzico di sale e un pizzico di pepe, incorporate lentamente la birra versandola a filo e mescolando con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia, priva di grumi.
Coprite la terrina con uno strofinaccio da cucina e lasciate riposare per almeno 1 ora a temperatura ambiente.
In una padella con bordi alti, antiaderente, scaldate abbondante olio di semi, il più indicato è quello di arachidi. Infarinate i filetti di merluzzo, immergeteli nella pastella e, non appena l'olio sarà caldo, friggeteli uno alla volta finchè saranno ben dorati, girandoli con due palette a metà cottura.
Scolate i filetti fritti e appoggiateli per qualche minuto su della carta assorbente da cucina e salateli leggermente. Servite il pesce nei piatti decorando con delle fette di limone.

La scelta giusta dell'olio e le regole per una sana frittura

L'olio, questo elemento determinante nella preparazione di un fritto a regola d'arte

Nel preparare un buon fritto c'è da tenere in considerazione qualche corretta tecnica di cottura, ma l'elemento determinante per ottenere un fritto preparato a regola d'arte è l'olio. Quale olio utilizzare? Non tutti gli oli sono infatti idonei alla frittura.
Recenti studi di dipartimenti speciali sull'alimentazione hanno stabilito che l'olio di semi di girasole e di mais, al momento, restano le migliori alternative per una buona e sana frittura fatta in casa.
Ma vediamo quali tecniche di frittura bisogna rispettare quando prepariamo in casa una frittura:
1. preparare gli alimenti da friggere, asciugandoli accuratamente per evitare il più possibile la presenza di acqua che, come il sale e le spezie, facilitano l'alterzione termica degli oli. Sale e spezie vanno aggiunti dopo la frittura.
2. la temperatura dell'olio non deve mai superare i 180°. Temperature più alte accelerano la degradazione termica dell'olio. Fa comodo avere in casa un termometro digitale da cucina, costa poco ed è utilissimo per tante ricette.
3. se la temperatura dell'olio supera i 180° è meglio eliminarlo, non va riutilizzato e non bisogna aggiungere olio fresco all'olio esposto ad alta temperatura perchè si altererebbe anche l'olio fresco.
4. conviene sostituire spesso l'olio usato per friggere, senza quindi riutilizzarlo.

Nella vita c'è sempre da fare delle scelte,
a volte va bene altre va meno bene, l'importante è non avere mai rimpianti!
© Giuseppe Cianci
Ricette siciliane facili




Le ricette più famose della cucina tipica siciliana

Nel cuore del Mediterraneo, la Sicilia è stata per millenni crocevia di popoli che le hanno impedito di affermarsi, nel campo culinario, in maniera autonoma.
Sempre dominata, la Sicilia è stata però così intelligente da far propri gli aspetti peculiari delle diverse culture: greci e fenici, romani e bizantini, arabi e normanni, spagnoli e francesi.
Le ricette di abcsicilia sono ricette facili da realizzare e richiedono ingredienti economici di uso stagionale frequente  


Secondi piatti di carne in Sicilia



Ingredienti (per 4 persone): 600 gr di braciole di pollo (coscia di pollo dissossata), 100 gr di prosciutto cotto a fette, 4 sottilette di formaggio, 200 gr panna da... continua
Dove mangiare in Sicilia
Gnocchetti zucchine e gamberi

La cucina siciliana, dove mangiare in Sicilia
Guida ai sapori e ai valori della cucina siciliana

Una descrizione sulla storia della cucina siciliana e sulle sue tradizioni insieme ad una selezione di locali di cucina tipica siciliana, dove mangiare in Sicilia... Leggi tutto
Seguici su facebook:
© abcsicilia   -   Portale turistico e informativo per la Sicilia  -     Tutti i diritti riservati        Chi siamo      Privacy e Cookie Policy
Direttore responsabile: Giuseppe Cianci                                              Contatti: redazione@abcsicilia.com  giuseppe.cianci@abcsicilia.com

Testata on line non soggetta agli obblighi stabiliti dall'art. 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416 e successive modificazioni, e dall'art. 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62. Inoltre ad essa non si applicano le disposizioni di cui alla Delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
Questa testata/blog non costituisce una testata giornalistica poiché non ha carattere periodico ed è aggiornata/o secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerata/o in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001. Si precisa inoltre che abcsicilia.com non ha alcuno scopo di lucro, tutti i ricavi della pubblicità presente sono finalizzati al sostegno delle spese tecniche per il mantenimento del dominio e il reperimento dei materiali.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu