La città di Isola delle Femmine - abcsicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

La città di Isola delle Femmine

News, opinioni, eventi, recensioni




Benvenuti a Isola delle Femmine
La città di Isola delle Femmine
L’Isola delle Femmine appartiene alla provincia di Palermo e conta poco più di 7.000 abitanti. C'è una leggenda che collega il nome all’isola, si narra, infatti, che tredici fanciulle turche, accusate di gravissime colpe vennero imbarcate su una nave senza traghettatore e lasciate alla deriva. Dopo aver vagato per diversi giorni, in balia dei venti, una tempesta le scaraventò presso un isolotto nei pressi della baia di Carini, dove vissero tutte sole per sette lunghi anni. Le famiglie, pentitesi delle gravi colpe che avevano inflitto loro, le ricercarono e una volta trovate, decisero di rimanere uniti sulla terraferma. Secondo un'altra leggenda invece pare che l’isola fosse stata in passato residenza di ragazze splendide che si concedevano ai vincitori delle battaglie, da qui il nome assegnato al posto. E un’altra leggenda ancora sostiene che il Conte di Capaci rinchiuse in questo luogo la sua innamorata per tenerla lontana da qualsiasi uomo, ma la donna, che non amava il conte, una notte si suicidò gettandosi dagli scogli. Da quel giorno, ad ogni anniversario della sua morte, la fantasia popolare narra di udire le grida di disperazione provenienti dall’isola. Nel 1997, nell'isolotto di fronte all'omonimo comune, è stata istituita la Riserva Naturale Orientata dell'Isola delle Femmine. L'isolotto, completamente disabitato, presenta, nel punto più alto, come unico segno dell’antica presenza umana, una torretta di difesa, detta "Torre di Fuori", risalente al Medio Evo, nata per segnalare le invasioni dei Saraceni. Dall’isola si possono osservare il comune di Isola delle Femmine, di Carini, di Capaci, il Monte Pellegrino, il Promontorio di Capo Gallo e anche l’Isola di Ustica. Un'altra torre è situata nella terraferma ed è chiamata "Torre di Dentro", la più antica del territorio. Negli ultimi anni il turismo è molto cresciuto a Isola delle Femmine grazie al mare che qui la fa proprio da padrone con lo sci nautico, ma anche escursioni in barca, windsurf, immersioni subacquee che consentono di ammirare la bellezza dei fondali con i coralli rossi. Sotto trovate alcune strutture turistico ricettive dove soggiornare a Isola delle Femmine, dove dormire, mangiare o divertirsi a Isola delle Femmine e dintorni in provincia di Palermo.
La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Inserisci subito la tua struttura o attività  CLICCA QUI
U figghiu mutu, a mamma u capisci (Il figlio muto, la mamma lo capisce)
Indirettamente, questo detto vuol significare che se un figlio commette degli errori, la mamma continua a giustificarlo in tutti i modi!




 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu