Benvenuti nella città di Adrano - Vacanze in Sicilia - Turismo e Notizie

Abcsicilia
Vai ai contenuti

Menu principale:

Benvenuti nella città di Adrano

La città di Adrano
Cosa vedere nella città di Adrano (CT)

Adrano è un Comune della provincia di Catania, con circa 36.000 abitanti, il cui territorio ricade per intero nel Parco dell'Etna. Al centro della piazza principale di Adrano sorge il Castello Normanno, simbolo della città, edificato nel XI secolo su preesistenti fortificazioni di epoca greca e romana. Alto circa 33 metri, è circondato da una cinta bastionata con torrioni angolari. La trasformazione a carcere del primo piano comportò il riadattamento dei saloni in celle. Oggi è sede del Museo Archeologico dove sono custoditi reperti che raccontano 5000 anni di storia del territorio di Adrano.

Cose da visitare nella città di Adrano
Altro monumento significativo della città è il Teatro "Vincenzo Bellini, mentre tra le chiese più importanti si ricordano: la Chiesa Madre, il Monastero di Santa Lucia, il Monastero di Santa Chiara, la Chiesa di Santa Maria del Rosario e Convento di San Domenico, la Chiesa di Sant'Agostino, la Chiesa di San Nicolò, la Chiesa di San Pietro e la Chiesa del SS. Salvatore.

L'economia di Adrano è basata sopratttutto su artigianato e agricoltura, insieme alla pasticceria che esporta i suoi dolci in tutta la Sicilia e non solo. Tra le principali produzioni agricole vi sono l'arancia rossa, l'uva, il pistacchio e il fico d'india, mentre la sua pasticceria è conosciuta per le buonissime granite, le paste di mandorla, le cassate, la frutta martorana e i torroncini siciliani.

Adrano negli ultimi anni sta sviluppando anche una vocazione turistica grazie al fatto che il suo territorio è compreso nel Parco dell'Etna ed arriva fino al cratere del vulcano. Sotto trovate alcune strutture turistico-ricettive dove soggiornare ad Adrano, dove dormire, mangiare o divertirsi ad Adrano e dintorni in provincia di Catania nel Parco dell'Etna.
Parchi e Riserve Naturali in Sicilia




VACANZA E AVVENTURA IN SICILIA


Lo scorrimento delle acque del fiume Alcantara ha modellato e inciso il territorio attraversato e, in località Fondaco Motta, frazione del Comune di Motta Camastra, in collaborazione con alcune imponenti colate laviche, ha creato delle suggestive e profonde gole a strapiombo, conosciute come le Gole dell'Alcantara...continua

_____________





Il Parco Archeologico della Neapolis, di notevole estensione, racchiude importanti monumenti che rappresentano la storia della città: la piscina romana, l'Anfiteatro romano, l'Ara di Ierone, l'Orecchio di Dionisio, la Grotta dei Cordari, le Latomie del Paradiso, le Latomie dell'Intagliatella, le Latomie di S. Venera, la Tomba di Archimede e la Necropoli Grotticelle, tutte cartoline fantastiche da visitare in provincia di Siracusa, in Sicilia...continua

A cu parra Vartulu? (Ma chi parla, Bartolo?)
Spesso si parla a vuoto, senza essere ascoltati. Il nome di Bartolo è qui usato in senso traslato, per antonomasia
©abcsicilia   -   Portale turistico e informativo per la Sicilia  -     Tutti i diritti riservati        

Chi siamo      Privacy e Cookie Policy       Contatti: redazione@abcsicilia.com  

Direttore responsabile: Giuseppe Cianci  giuseppe.cianci@abcsicilia.com

Testata on line non soggetta agli obblighi stabiliti dall'art. 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416 e successive modificazioni, e dall'art. 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62. Inoltre ad essa non si applicano le disposizioni di cui alla Delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
Questa testata/blog non costituisce una testata giornalistica poiché non ha carattere periodico ed è aggiornata/o secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerata/o in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001. Si precisa inoltre che abcsicilia.com non ha alcuno scopo di lucro, tutti i ricavi della pubblicità presente sono finalizzati al sostegno delle spese tecniche per il mantenimento del dominio e il reperimento dei materiali.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu