Benvenuti a Belpasso - Vacanze in Sicilia - Turismo e Notizie

Abcsicilia
Vai ai contenuti

Menu principale:

Benvenuti a Belpasso

La città di Belpasso
Cosa vedere nella città di Belpasso (CT)

Belpasso è un comune della provincia di Catania, con circa 25.000 abitanti, situato alle pendici dell'Etna, a 680 metri sul livello del mare, a sud del vulcano. Tra le architetture religiose sono interessanti: il Duomo collegiata di Santa Maria Immacolata, dove viene venerata anche Santa Lucia, la Chiesa di Sant'Antonio da Padova, del XVIII secolo, la Chiesa di Sant'Antonio Abate, la più antica del paese. Da visitare anche il Teatro La Fenice, Palazzo Spampinato, la Chiesa settecentesca di Santa Maria della Guardia, le "salinelle" di San Biagio in contrada Vallone.

Santa Lucia è la patrona di Belpasso, e viene festeggiata solennemente il 12 e 13 dicembre di ogni anno, con una manifestazione cittadina folkloristica che attira molti visitatori da tutta l'isola. In contrada Valcorrente, in un tratto pianeggiante tra le pendici dell'Etna, sorgono un grande centro commerciale, chiamato Etnapolis, e il Parco zoologico "La Pergola, il più grande della Sicilia, nel cui interno è nato anche un acquapark, Etnaland.

Belpasso è un comune del Parco dell'Etna. Sotto trovate alcune strutture turistico-ricettive dove soggiornare a Belpasso nel Parco dell'Etna, dove alloggiare, dormire, mangiare o divertirsi a Belpasso e dintorni in provincia di Catania.

Belpasso e i Carri di S. Lucia
La Festa del Patrocinio a Belpasso tra innovazione e tradizione. Ogni anno si tiene, la prima settimana di agosto, l'edizione estiva dei Carri di Santa Lucia, macchine barocche con misteriosi meccanismi che rendono la manifestazione unica nel suo genere.

La manifestazione si tiene nelle piazze dei quartieri Purgatorio, S. Antonio e Matrice, a testimonianza che la Festa del Patrocinio appartiene a tutta la città, che vi partecipa con passione ed espressione di culture e religiosità che appartengono a questo territorio.

Tipica espressione culturale di questa manifestazione è quella dei Carri di Santa Lucia dove la bellezza estetica delle forme risponde  a tecniche e modelli tramandati dalla tradizione, dalla quale il mastro ideatore progetta il Carro, custodendo da solo il segreto del meccanismo di apertura.

I Carri di Santa Lucia sono una leggenda, modelli sacri e temporali che offrono un grande spettacolo d'arte e di fede. La Festa in onore di Santa Lucia, Patrona di Belpasso, ricorre il 13 dicembre. Il 12 dicembre, vigilia della festa, nel tardo pomeriggio, si svolge la processione delle sante reliquie, alcune delle quali custodite in splendidi reliquiari in raffinatissimo argento cesellato del '700, che parte dalla Chiesa di Sant'Antonio Abate e, percorrendo Via Roma, arriva fino alla Chiesa Madre.

Oltre alla suggestiva processione delle reliquie e del simulacro sul fercolo argenteo, con grande partecipazione dei belpassesi, si assiste all'apertura dei Carri di Santa Lucia, detta anche spaccata.

I Carri di Santa Lucia si presentano in piazza racchiusi dentro pochi pannelli scenografici che successivamente, come per incanto, incominciano ad aprirsi. È un susseguirsi di "spaccate", tra luci multicolori, effetti scenici, allegorie e un’alternarsi di congegni meccanici che preparano l'apoteosi di Santa Lucia, scena finale che solitamente raggiunge la considerevole altezza di oltre dodici metri. Infine i Carri restano tutti aperti e la gente li guarda fino a che non si fa notte. È la magica notte di Santa Lucia.

Nelle vicinanze





Lo scorrimento delle acque del fiume Alcantara ha modellato e inciso il territorio attraversato e, in località Fondaco Motta, frazione del Comune di Motta Camastra, in collaborazione con alcune imponenti colate laviche, ha creato delle suggestive e profonde gole a strapiombo, conosciute come le Gole dell'Alcantara...continua


Ricette facili




Le ricette più famose della cucina tipica siciliana

Nel cuore del Mediterraneo, la Sicilia è stata per millenni crocevia di popoli che le hanno impedito di affermarsi, nel campo culinario, in maniera autonoma.
Sempre dominata, la Sicilia è stata però così intelligente da far propri gli aspetti peculiari delle diverse culture: greci e fenici, romani e bizantini, arabi e normanni, spagnoli e francesi.
Le ricette di abcsicilia sono ricette facili da realizzare e richiedono ingredienti economici di uso stagionale frequente  


Vinni u puorcu e ruppi a gghiarra (Venne il porco e ruppe la giara)
Una persona scorbutica spezza qualsiasi stato armonioso. Si allude anche a chi si intromette a sproposito!
© abcsicilia   -   Portale turistico e informativo per la Sicilia  -     Tutti i diritti riservati        Chi siamo      Privacy e Cookie Policy

Direttore responsabile: Giuseppe Cianci  giuseppe.cianci@abcsicilia.com                                          Contatti: redazione@abcsicilia.com  

Testata on line non soggetta agli obblighi stabiliti dall'art. 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416 e successive modificazioni, e dall'art. 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62. Inoltre ad essa non si applicano le disposizioni di cui alla Delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
Questa testata/blog non costituisce una testata giornalistica poiché non ha carattere periodico ed è aggiornata/o secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerata/o in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001. Si precisa inoltre che abcsicilia.com non ha alcuno scopo di lucro, tutti i ricavi della pubblicità presente sono finalizzati al sostegno delle spese tecniche per il mantenimento del dominio e il reperimento dei materiali.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu