Facebook, tutto quello che avete postato diventa pubblico da domani - BUFALA - Blog d'approfondimento. Noi non diamo le notizie, le commentiamo! - abcsicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Facebook, tutto quello che avete postato diventa pubblico da domani - BUFALA

Pubblicato da in Notizie digitali ·
Tags: Facebooksocialbufale

Una delle tante bufale che circolano su facebook

Sta circolando in queste ore su moltissimi profili di facebook questo post:
"Scadenza domani!!!
Tutto quello che avete postato diventa pubblico da domani. Anche i messaggi che sono stati eliminati o le foto non autorizzate. Non costa nulla per un semplice copia e incolla, meglio prevenire che curare. Canale 13 ha parlato del cambiamento nella normativa sulla privacy di Facebook. Io non do facebook o qualsiasi entità associata a facebook il permesso di usare le mie immagini, informazioni, i messaggi o i post, passato e futuro. Con questa dichiarazione, do avviso a Facebook che è severamente vietato divulgare, copiare, distribuire, trasmettere o prendere qualsiasi altra azione contro di me sulla base di questo profilo e / o il suo contenuto. Il contenuto di questo profilo è privato e le informazioni riservate. La violazione della privacy può essere punita dalla legge (UCC 1-308-1 1 308-103 e lo statuto di Roma). Nota: Facebook è ora un’entità pubblica. Tutti i membri devono pubblicare una nota come questa. Se preferisci, puoi copiare e incollare questa versione. Se non pubblichi una dichiarazione almeno una volta, Sara ‘ tatticamente permettendo l’uso delle tue foto, così come le informazioni contenute negli aggiornamenti di stato di profilo. Non condivido. Copia e incolla per stare sul sicuro"
Siamo di fronte all'ennesima bufala della normativa sulla privacy di Facebook, una catena di Sant’Antonio nota diffusa via Facebook e Whatsapp. Il testo stavolta però è diverso, iniza infatti con "SCADENZA DOMANI", proprio per attirare di più l'attenzione.
Precisiamo che non c'è nessuna scadenza domani. La legge UCC 1-308-1 1 308-103 non esiste e lo Statuto di Roma non ha nulla a che vedere con Facebook. Quindi è una colossale bufala.
Se davvero vi interessa leggere la privacy di facebook potreste cominciare a leggere la normativa sui cookie cliccando sull'avviso che vi appare in alto quando aprite facebook "Cliccando o navigando sul sito, acconsenti alla raccolta da parte nostra di informazioni su Facebook e fuori da Facebook tramite i cookie. Scopri di più anche sulle opzioni di scelta disponibili: Normativa sui cookie".
E comunque se può farvi piacere, anche Catiuscia Marini, attuale Presidente della Regione Umbria, c'è cascata. Ecco il suo post condiviso oggi 30 giugno 2016 alle ore 17:01:





Nessun commento


Copyright 2019. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu