Fipe-Confcommercio: 50.000 imprese a rischio chiusura a causa della crisi - Testata on line. Blog d'approfondimento delle notizie con particolare interesse per la Sicilia. Un blog di opinion-leading - Sicilia Turismo e Notizie

   Sicilia Turismo & Notizie
Vai ai contenuti

Menu principale:

Fipe-Confcommercio: 50.000 imprese a rischio chiusura a causa della crisi

Pubblicato da in News ·
Tags: coronavirus

Giuseppe Conte, presidente del Consiglio

I pubblici esercizi, con 30 miliardi di euro di perdite, sono in piena crisi profonda. Sono 50.000 le imprese, soprattutto piccole e medie, a rischio chiusura con una conseguente perdita di circa 300.000 posti di lavoro. A dirlo con una nota è Fipe-Confcommercio.

La liquidità promessa da Conte non è ancora arrivata e per moltissimi non arriverà mai probabilmente, mentre la garanzia al 100% dello Stato per prestiti fino a massimo 25.000 euro è una cifra lontanissima dalle effettive esigenze delle imprese.

Come se questo non bastasse, la burocrazia soffoca peggio della mancanza di liquidità: sulle tasse, per esempio, non ci sono state cancellazioni ma solo rinvii dei pagamenti per qualche mese ma se gli esercizi commerciali o gli artigiani non hanno potuto lavorare non avranno i soldi per pagare le tasse neppure a giugno o luglio che sia.







Torna ai contenuti | Torna al menu