Sono tutti interessati all'enorme quantità di denaro che arriverà dall'Europa. Ma chi pagherà il conto? - Testata on line. Blog d'approfondimento delle notizie con particolare interesse per la Sicilia. Un blog di opinion-leading - Sicilia Turismo e Notizie

   Sicilia Turismo & Notizie
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sono tutti interessati all'enorme quantità di denaro che arriverà dall'Europa. Ma chi pagherà il conto?

Pubblicato da in News ·


La crisi pandemica sembra ormai superata, al suo posto però è arrivata la crisi economica, una crisi economica di proporzioni mastodontiche, la cui entità ancora non è ben definita ma di certo si sa che il nostro Paese non sarà più lo stesso di prima, per diversi decenni a venire.

Ad una crisi così colossale, il nostro Governo sta rispondendo, anche per via delle ristrettezze economiche in cui versava già prima di questa emergenza, con un indebitamento mastodontico. Tutte le soluzioni per far fronte alla liquidità degli stati membri, messe in campo dall'Unione Europea, dai Recovery Fund, ai Recovery Bond, dal Mes al Sure, fino ad arrivare al programma PEPP, porteranno liquidità nelle casse di questo Governo Conte 2, un'enorme liquidità di denaro, che però dovrà essere restituito e con qualche interesse, anche se minimo.

Ma chi pagherà tutti questi debiti? Gli italiani, questo è sicuro. Di certo pensionati e lavoratori dipendenti con la loro trattenuta direttamente alla fonte, in busta paga. Chi invece il denaro ce l'ha, usandolo anche per pagare i migliori esperti contabili, troverà come in passato il modo di evadere il fisco o, qualora scoperto, si accontenterà di un accordo con l'Agenzia Riscossione per sanare il tutto con qualche spicciolo, come sempre, perchè ricordiamocelo, in Italia lo Stato è duro solo con i deboli.


Torna ai contenuti | Torna al menu