La città di Santa Maria di Licodia - abcsicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

La città di Santa Maria di Licodia

News, opinioni, eventi, recensioni
La città di Santa Maria di Licodia
Santa Maria di Licodia appartiene alla città metropolitana di Catania e il suo territorio rientra nel Parco dell'Etna. Situato a 442 metrisul livello del mare, il paese è circondato da lussureggianti campagne coltivate per lo più ad agrumi e uliveti nella parte bassa e a vigneti nella zona alta. La sua economia è basata principalmente sulla coltivazione dei prodotti agricoli ma non manca il turismo, grazie alla sua posizione all'interno del Parco dell'Etna.
Santa Maria di Licodia ha origini molto antiche e per questo sono molti i monumenti e i siti archeologici presenti nel suo territorio. Da visitare la Chiesa Madre, intitolata al Santissimo Crocifisso ma nota anche come Chiesa di San Giuseppe, che è l'edificio più importante della cittadina. Tra le altre chiese: la Chiesa della Madonna del Carmelo, la Chiesa delle Anime del Purgatorio, la Chiesa della Madonna della Consolazione, la Chiesa di Piano Ammalati, la Chiesa dell'Immacolata, la Chiesa della Resurrezione e l'Altarino del Purrazzaro. Tra i monumenti spicca la Torre Campanaria, per eccellenza il simbolo glorioso del paese. L'edificio merlato, dedicato secondo la tradizione benedettina a San Nicolò, è un'opera del 1143, edificata su una precedente fortificazione d'epoca araba. Di pianta quadrangolare ha la facciata principale rivolta ad oriente e un effetto decorativo notevole nella loggia superiore dato dal contrasto tra la pietra lavica scura e il bianco della pietra calcarea. Sulla facciata principale dell'edificio è impresso lo stemma dell'Abate Vescovo Platamone, che fece restaurare l'edificio nel 1454.
Particolare è anche la Fontana del Cherubino, risalente al 1757, costruita su una preesistente fonte del periodo Aragones ed alimentata da una delle tante sorgenti naturali del territorio.
Bello il Palazzo Municipale, sede del Comune, costruito nel 1662, ma belli anche i tanti palazzi nobiliari presenti nel territorio di Santa Maria di Licodia.


Santa Maria di Licodia - Tra miti e leggende
Si narra che in tempi molto antichi, la Sicilia era abitata da giganti con un solo occhio, chiamati ciclopi. Tra questi, tre erano rinomati per via della loro forza: Polifemo, Bronte e Carlapone. Quest'ultimo viveva nella zona di Licodia e un giorno ebbe un diverbio con gli altri due per la spartizione di un bottino. I tre litigarono e sembra che Carlapone, per dimostrare la sua superiorità in fatto di possanza e per questo il suo diritto ad avere una parte maggiore rispetto ai due, poggiò l'indice della sua mano su una roccia e, facendo una leggera pressione, penetrò il dito all'interno della stessa creandovi un buco. Dopo aver visto tale impresa, gli altri due pretendenti indietreggiarono, cedendo alle richieste di Carlapone.
La tua pubblicità GRATIS qui
Pubblicizza GRATIS la tua struttura ricettiva, la tua casa vacanza o anche la tua attività commerciale o professionale su abcsicilia.com. Hai un sito internet? Avrai il link che porta al tuo sito. Non hai un sito internet? Ci pensiamo noi a creare una pagina web tutta dedicata alla tua attività con descrizione, foto, mappa, commenti e modulo per contattarti. Quanto costa? Un banner con la tua pubblicità nella sola pagina del luogo dove opera la tua struttura è completamente GRATUITO.Che aspetti? Fatti vedere sul web e incrementerai i tuoi affari senza alcuna spesa. Inserisci subito la tua struttura o attività  CLICCA QUI

GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS GRATIS
"Fra greggi di capre ed elegantissimi cimiteri passiamo da Santa Maria di Licodia, un paese calmo questo, mi dice il contadino che è uno dei miei compagni di viaggio; qui comunisti, democratici e fascisti giocano insieme a carte"
Carlo Levi



 
Copyright 2019. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu