Riserva naturale orientata di Pantalica, Valle dell'Anapo e Torrente Cava Grande - Vacanze in Sicilia - Turismo e Notizie

Vai ai contenuti

Menu principale:

La riserva naturale orientata Pantalica, Valle dell'Anapo e Torrente Cava Grande è un'area naturale protetta situata nei comuni di Buscemi, Cassaro, Ferla, Palazzolo Acreide e Sortino, in provincia di Siracusa.



Si tratta di un contesto naturalistico davvero interessante. Il consiglio è quello di visitarla in estate in modo da approfittare delle pozze fresche del torrente Calcinara, o di quelle placide del fiume Anapo, per fare il bagno nel refrigerio delle acque limpide che qui scorrono per tutta l'area.



Il giro completo del sito archeologico diffuso richiede fino a cinque ore, tuttavia è possibile effettuare escursioni su percorsi ad anello più brevi. I resti archeologici sono davvero molti, anche se alcuni non proprio in buono stato, sappiate comunque che l'ingresso è gratuito (fino ad oggi ottobre 2022). Vi consiglio di portare con voi almeno due litri di acqua e abiti e scarpe da trekking, ma anche il costume per godere del refrigerio delle acque (nonostante i divieti).



Se finora non mi sono spiegato bene, vi dico che qui trovate la natura allo stato brado, con sentieri e torrenti stupendi e la presenza del Corpo Forestale molto utile per qualsiasi imprevisto. Acqua cristallina, freddissima e stracolma di fauna e flora di ogni tipo. Purtroppo qualche incivile c'è sempre, ma tutto sommato sono pochi i rifiuti in mezzo alla natura. Interessante l'intero giro della Riserva partendo dai villaggi e castelli di epoca bizantina, le grotte dei nobili dell'epoca, i "belvedere" ben indicati dai cartelli e facilmente raggiungibili, insomma una vera oasi di pace. Personalmente consiglio di visitare questo affascinante sito archeologico con una delle tante guide che organizzano escursioni trekking perché sapranno guidarvi nei sentieri giusti e vi spiegheranno la storia di ogni angolo che incontrerete. Viceversa, rischiate di girare un giorno intero per i sentieri senza che abbiate visto gli angoli e i panorami più affascinanti e suggestivi del sito.



La Necropoli di Pantalica

La Necropoli di Pantalica è una raccolta di cimiteri con tombe a camera scavate nel crostone roccioso della Sicilia sud-orientale. Risalgono dal XIII al VII secolo a.C. e pensate che in questa Necropoli ci sono circa 5.000 tombe, anche se la stima più recente suggerisce una cifra di poco meno di 4.000 che comunque è un numero sempre altissimo.



Cosa vedere in Sicilia: Bronte, la città dell'oro verde



Bronte è la città del pistacchio, il famoso "oro verde", ma anche la città delle Chiese: da non perdere la Chiesa di San Giovanni, la Matrice della Santissima Trinità, la Chiesa dell'Annunziata, oltre al complesso monumentale del Castello Nelson... continua

Cosa vedere nelle vicinanze: Isole Eolie



Da Milazzo è facilissimo raggiungere con motoscafi e traghetti le Isole Eolie. Dette anche Isole Lipari, le Eolie sono un arcipelago di origine vulcanica, formatosi poco meno di un milione di anni fa e situato nel Mar Tirreno, a Nord della costa sicula, proprio di fronte la città di Milazzo. L'arcipelago delle Eolie comprende due vulcani attivi, Stromboli e Vulcano, oltre a vari fenomeni di vulcanismo secondario... continua
Seguici su Facebook
© abcsicilia   -   Portale turistico e informativo per la Sicilia  -     Tutti i diritti riservati        Chi siamo      Privacy e Cookie Policy
Direttore responsabile: Giuseppe Cianci                                              Contatti: redazione@abcsicilia.com  giuseppe.cianci@abcsicilia.com

Testata on line non soggetta agli obblighi stabiliti dall'art. 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416 e successive modificazioni, e dall'art. 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62. Inoltre ad essa non si applicano le disposizioni di cui alla Delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
Questa testata/blog non costituisce una testata giornalistica poiché non ha carattere periodico ed è aggiornata/o secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerata/o in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001. Si precisa inoltre che abcsicilia.com non ha alcuno scopo di lucro, tutti i ricavi della pubblicità presente sono finalizzati al sostegno delle spese tecniche per il mantenimento del dominio e il reperimento dei materiali.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu